Forfora e Seborrea, come rimediare

    La seborrea e i capelli grassi sono condizioni poco piacevoli e non sempre facili da risolvere.
    La cute seborroica appare grassa e untuosa per un eccesso di sebo e/o per una sua modificazione.

    Forfora e Seborrea, come rimediare

    In caso di seborrea i capelli appaiono pesanti, difficili da pettinare e perdono consistenza e lucidità dopo poche ore o il giorno dopo lo shampoo: una vera desolazione non scevra di imbarazzo per la propria vita privata e sociale. Il disturbo oltretutto è di frequente associato a una forte sudorazione che può contribuisce ad aumentare il disagio.

    Seborrea e dermatite seborroica: quali le differenze?
    Per entrambe esiste una componente genetica legata all’azione degli ormoni androgeni, diidrotestosterone (DHT) in testa. Tuttavia la seborrea si differenzia dalla dermatite seborroica perché in questo caso non si manifestano eritema, evidente desquamazione e infiammazione del cuoio capelluto. Gli estrogeni rallentano l’attività delle ghiandole sebacee; in effetti, le donne che assumono contraccettivi ormonali presentano un netto miglioramento del disturbo. Le persone con alopecia androgenetica (alopecia comune) lamentano spesso che i loro capelli hanno la forfora e sono grassi, benché le due condizioni non siano necessariamente associate.

    Quali sono i rimedi contro i capelli grassi?

    Lavare i capelli con shampoo specifici e di buona qualità per lavaggi frequenti, eventualmente alternandoli con shampoo medicati antiseborroici in modo da contrastare anche la proliferazione di microrganismi in parte responsabili della comparsa della forfora e della dermatite seborroica. Almeno per la scelta degli shampoo più adeguati al proprio problema è meglio chiedere consiglio a un dermatologo specialista in problemi di capelli e cuoio capelluto
    Applicare lo shampoo una sola volta

    Asciugare i capelli tamponandoli il più possibile con un asciugamano. Se non si può fare a meno di usare il phon, utilizzarlo con emissione di aria non troppo calda. Il calore favorisce una più rapida diffusione del sebo lungo il fusto del capello.
    Usare sempre pettini puliti evitando il più possibile di toccarsi o pettinarsi troppo. In questo modo si evita di diffondere il sebo con la spazzolatura e il passaggio delle dita nei capelli.
    Evitare quanto più possibile l’applicazione di brillantine, gel e gommine.

    Limitare il consumo di cibi grassi e dei fritti. Favorire frutta, verdura e pesce grasso (ricco di acidi grassi omega 3). Una dieta sbilanciata troppo ricca di grassi saturi di origine animale può favorire un aumento della sintesi di ormoni androgeni (come il diidrotestosterone o DHT) a livello della ghiandola sebacea che alimenta la già alterata formazione di sebo.

    E’ importante controllare quanto più possibile lo stress con un’attività fisica che aiuti a scaricarlo o con delle tecniche di rilassamento.
    Alcune sostanze come lo zinco, la vitamina B6 e l’acido azelaico possono essere efficaci. Se la produzione sebacea è persistente, il dermatologo potrà prescrivere dei farmaci utili per controllare il problema che vanno utilizzati alla frequenza e alle dosi raccomandate dallo specialista per tutto il tempo indicato.

    Forfora e Seborrea, come rimediare

    Tagged with:     , ,

    About the author /


    Post your comments

    Your email address will not be published. Required fields are marked *

    advertsiment

    Iscriviti alla news
      Ricevi gli aggiornamenti della nostra community