Gli ottimisti hanno meno problemi al cuore

    Gli ottimisti hanno meno problemi al cuore

    Pensare positivo fa bene al cuore. Lo protegge, mettendolo al riparo dal rischio di sviluppare malattie cardiache anche molto serie. Insomma: gli ottimisti hanno maggiori probabilità di non soffrire di disturbi di cuore, rispetto a quelle che tendono a vedere il mondo attraverso lenti grigie e dunque a non essere felici.

    E’ la tesi di uno studio statunitense pubblicato dalla rivista scientifica”European Hearth Journal”.

    Gli ottimisti hanno meno problemi al cuore

    Lo studio

    I ricercatori della Columbia university di New York (Usa) hanno seguito per dieci anni 862 uomini e 877 donne, misurando sia i fattori di rischio per problemi cardiaci sia la tendenza a sintomi di depressione o ostilità o al contrario a sentimenti positivi.

    Gli ottimisti hanno meno problemi al cuore

    Al termine della ricerca, è stato dimostrato che un atteggiamento positivo nei confronti della vita protegge dai problemi cardiaci per un 22% a punto su una scala di 5 punti da “nessuno” a “estremo”.

     

    I pessimisti hanno più probabilità di ammalarsi

    “Chi non ha nessun atteggiamento positivo”, ha spiegato Karina Davidson, che ha coordinato lo studio, “ha il 22% in più di probabilità di ammalarsi di chi ne ha poco, che a sua volta ha il 22% in più di probabilità di chi lo ha moderato. Ci sono diverse possibili spiegazioni per questo fenomeno, che va comunque ancora approfondito: per prima cosa chi ha un atteggiamento positivo ha periodi più lunghi di relax, e potrebbe avere una migliore regolazione del sistema parasimpatico.

    Gli ottimisti hanno meno problemi al cuore

    Tagged with:     ,

    About the author /


    Post your comments

    Your email address will not be published. Required fields are marked *

    advertsiment

    Iscriviti alla news
      Ricevi gli aggiornamenti della nostra community